04 Ufficialmente Scomparsa

0219 Luglio 2019

Sono passati cinque giorni dall’inizio della ricaduta e seguo stando malissimo, le mani sono fuori uso, non riesco neanche ad alzare la tazza di tè che ho tra le mani. Sento il corpo gelato e insensibile, quando faccio la pipì do sempre un’occhiata alla tazza, per essere certa del risultato!

E’ la prima volta che abbandono il telefono del lavoro dopo tre anni, ho smesso di rispondere alla mail, alle chiamate, sono ufficialmente scomparsa.

La chat del mio gruppo di  amiche nome in codice “Le perle” in questo momento è in fermento per il matrimonio di Ely che si sposa il 27 luglio, io purtroppo non riesco a rispondere, ma dato che non rispondo mai alle chat penseranno che sia normale e non si accorgeranno della mia scomparsa.

Oggi Abbiamo appuntamento con Aristide, vi avevo già parlato di lui, è il presidente dell’Associazione di Apiterapia Italia, è un medico chirurgo che ha scoperto le incredibili proprietà del veleno sui reumatismi in un suo viaggio in Spagna, Aristide e Stefy stanno seguendo dei casi di malati di Lime con dei buoni risultati. Purtroppo non vuole assumersi la responsabilità di una patologia grave come la mia. Quel giorno gli avevo comunque chiesto di vederci, ci andai con il Lulu (per chi non lo ricordasse è mio padre) con cui continuavo ad avere discussioni per qualsiasi cosa, dalla guida al biglietto per il parcheggio, ci stavo letteralmente uscendo di testa e pure lui non scherzava

Mi disse “Giorgia, noi siamo vecchi e tu sei malata”  

Erano parole dettate dalla disperazione, ma ferivano comunque. La cosa che mi faceva stare peggio però era vedere i miei soffrire, stare male per me, credo che per un genitore sia una cosa terribile scoprire che il proprio figlio/figlia ha una malattia degenerativa incurabile.

Grazie a dio è arrivata Stefania e finalmente siamo entrati nello studio del dottore. La segretaria ci stava aspettando e ci ha fatto segno di scendere le scale. La porta Era aperta e Aristide ci aspettava. Eravamo pieni di aspettative e le uniche parole che risuonarono nella stanza furono: Senti l’ospedale perché dovrai iniziare al più presto la terapia d’urto con  il Cortisone, prometti che lo farai! Poi si è alzato e mi abbracciato nel tentativo di trasmettermi dell’energia positiva che non arrivò mai, mentre tra me e me pensavo: adesso ti pesto, razza di caga sotto senza coglioni, ma mi prendi in giro? Ci sei o ci fai?

Ovviamente non mi permisi di dire nulla, uscii dalla stanza con gli stessi occhi gonfi con cui ero entrata, mentre mio padre sembrava aver colto il consiglio ricevuto in modo positivo, anche se sembrava tutto da un altra parte!

Devo dire che quello che ha detto Aristide mi ha stupito perché il veleno d’ape ha un effetto antinfiammatorio pari al cortisone ed inoltre evita la sindrome di astinenza oltre ad avere un effetto antidepressivo e sedativo, ma certo io non sono un medico quindi non obiettammo e tanto meno lo fece Stefy

https://apiterapiablog-files-wordpress-com.cdn.ampproject.org/i/s/apiterapiablog.files.wordpress.com/2016/05/tabella-

Anche se era palese il suo disappunto nei confronti di Aristide, non poteva credere a quello che aveva sentito, era da 10 anni che si cura con le api e aveva passato dei momenti molto duri, era disperata, prendeva chemioterapici e sognava di suicidarsi per contro adesso controlla la malattia solo con il veleno. Ha avuto la fortuna di essere stata seguita da un apiterapeuta e un medico competente che le hanno permesso di stare in studio con loro e seguire molti casi diversi: dalle verruche ai malati di artrite e questo fa di lei una persona consapevole del potenziale effetto benefico del veleno.

Inoltre Jose Luis, in Messico segue una cinquantina di pazienti alla settimana tra cui almeno sei casi di Sclerosi Multipla e lo fa con successo, senza ricevere un compenso economico! Ho conosciuto 2 dei suoi pazienti con cui ho parlato via mail e via Skype. Una paziente è una ragazza molto giovane che era costretta a letto (assumeva interferone) e l’altra una signora di circa una quarant’anni.

Queste persone oggi sono stabili.

Tania cammina di nuovo, mi ha mandato dei video con i progressi che ha fatto mentre la signora per un anno è stata cieca e ha recuperato la vista quasi al 100%. Quando ho avuto modo di parlarle e vederla aveva appena finito di fare 40 punture sulla colonna vertebrale e ricordo che mi aveva impressionato il suo stato di serenità dopo la terapia con il veleno, mi ha detto “ora sto bene” mentre mi mostrava quello scempio sulla schiena.

Quindi l’unica domanda che vi faccio è: 

perché una persona dovrebbe mentire su una cosa come questa? Che interesse avrebbe?

https://apiterapia.blog/2016/05/11/lapiterapia-nel-trattamento-della-sclerosi-multipla/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

G-PANT-ONE

Il colore che scegli e’ lo specchio del tuo mood del giorno

Apitherapy News

The Winged Girl

WordAds

High quality ads for WordPress

Vivere Paleo

Feel good about yourself

APITERAPIA

Il blog dell'apiterapia in Italia

Api&Benessere

Benessere dell'uomo, degli animali e dell'ambiente

Blog delle api

quello che c'è da sapere sulle api e sul miele

alemarcotti

io e la mia vita con la sclerosi multipla

Sclerosi multipla

The Winged Girl

Donnamoderna

The Winged Girl

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: